ABB completa l’acquisizione di B&R

Comunicato stampa - Zurigo (Svizzera), 22 giugno 2017 -

L’acquisizione crea un portafoglio unico e completo di automazione per i clienti in tutto il mondo
  • Chiaro impegno nella strategia di crescita di B&R, ambizioni sul fatturato a medio termine per oltre 1 miliardo di dollari
  • B&R diventa una nuova global business unit denominata “Machine & Factory Automation”
  • L’impegno verso la crescita del business di B&R è dimostrato dagli investimenti in un nuovo centro di ricerca e sviluppo
  • Transazione finanziata in contanti, EPS (Earning Per Share) operativo in crescita nel primo anno

    ABB ha annunciato oggi di aver completato l’acquisizione di B&R (Bernecker + Rainer Industrie-Elektronik GmbH), il più grande fornitore indipendente a livello mondiale specializzato in automazione di macchina e di fabbrica con soluzioni basate su prodotti e software ad architettura aperta. L’operazione, annunciata il 4 aprile 2017, è finanziata in contanti e ci si aspetta realizzi un EPS operativo in crescita nel primo anno.

    “Sono molto lieto di poter accogliere ufficialmente B&R in ABB. Questa transazione chiude lo storico gap di ABB nell’automazione di macchina e di fabbrica e amplia la nostra leadership nell’automazione industriale. A seguito dell’acquisizione di B&R, siamo l’unico fornitore di automazione industriale che offre ai clienti nelle industrie di processo e nelle industrie discrete l’intera gamma di tecnologie e di soluzioni software nell’ambito della misurazione, del controllo, degli azionamenti, della robotica, della digitalizzazione e dell’elettrificazione,” ha dichiarato il CEO di ABB Ulrich Spiesshofer. “Questa combinazione aprirà nuove opportunità di crescita globale ampliando la nostra offerta nei confronti dei clienti esistenti, garantendo al contempo anche l’ampia portata della nostra offerta, la vasta esperienza nel settore e la nostra profonda conoscenza tecnica a industrie e clienti che non abbiamo ancora servito finora. Il nostro impegno per la crescita del business di B&R è dimostrato dal nostro investimento in un nuovo centro di ricerca e sviluppo che sarà costruito accanto alla sua sede in Austria settentrionale.”

    Questa operazione rappresenta un’altra pietra miliare nella strategia Next Level di ABB. Con l’acquisizione di B&R, ABB rafforza la propria posizione come secondo più grande attore nel settore dell’automazione industriale a livello mondiale. ABB è ora in una posizione unica per cogliere le straordinarie opportunità di crescita create dalla Quarta Rivoluzione Industriale. I prodotti, i software e i servizi di B&R, leader nel settore dei PLC (Programmable Logic Controllers), dei PC Industriali e dell’automazione di macchina e di fabbrica, ne completano il portafoglio nel campo dell’automazione industriale al servizio delle utility, delle industrie, dei trasporti e dei realizzatori di infrastrutture.

    Grazie all’acquisizione di B&R, ABB sta intraprendendo un altro passo importante nell’ampliamento della sua offerta digitale combinando il suo portafoglio ABB Ability™, all’avanguardia nel settore industriale per le soluzioni digitali, con la potente piattaforma di applicazioni e software, la grande base installata, l’accesso ai clienti e le soluzioni di automazione su misura di B&R.
    “C’è una forte integrazione culturale tra B&R e ABB, tra cui un impegno condiviso nel campo dei software e delle soluzioni ad architettura aperta incentrate sui clienti. Ciò garantirà un’integrazione regolare, combinando i nostri punti di forza e massimizzando un’offerta unica a vantaggio dei nostri clienti,” ha affermato Peter Terwiesch, Presidente della divisione Industrial Automation di ABB.

    Con la chiusura della transazione, B&R diventa parte della divisione Industrial Automation come nuova global business unit denominata Machine & Factory Automation, integrando le attività relative ai PLC di ABB. L’unità avrà sede a Eggelsberg, Austria, il nuovo global center di ABB per l’automazione di macchina e di fabbrica, e sarà guidata da Hans Wimmer, già Managing Director di B&R. I co-fondatori di B&R, Erwin Bernecker e Josef Rainer, agiranno come advisor durante il processo di integrazione. ABB si impegna a investire ulteriormente nell’espansione delle attività di B&R, inclusa la Ricerca & Sviluppo, e a continuare lo sviluppo del modello di business di successo dell’azienda. Questa ambizione si riflette anche nell’obiettivo di vendita a medio termine per B&R fissato a oltre 1 miliardo di dollari.

    “Il team B&R è orgoglioso di fare parte di ABB e della sua principale divisione Industrial Automation,” ha dichiarato Hans Wimmer, Managing Director nella nuova business unit di ABB Machine & Factory Automation. “Con le nostre culture compatibili, le competenze complementari e le nostre principali tecnologie, ABB e B&R assicureranno un valore aggiunto ancor più efficace per servire i nostri clienti nella Quarta Rivoluzione Industriale.”

    Il team di esperti professionisti di B&R diventerà parte integrante della squadra della divisione Industrial Automation di ABB. L’integrazione sarà guidata da un team dedicato situato in Austria che comprenderà componenti provenienti da entrambe le parti. ABB seguirà un processo di integrazione collaudato per garantire un’integrazione senza soluzione di continuità in linea con gli obiettivi chiave dell’operazione.

    ABB (ABBN: SIX Swiss Ex) è un leader tecnologico all’avanguardia nei prodotti per l’elettrificazione, nella robotica e nel controllo di movimento, nell’automazione industriale e nelle reti elettriche al servizio dei clienti nelle utility, nell’industria, nei trasporti e nelle infrastrutture a livello globale. Continuando una storia di innovazione lunga più di 125 anni, oggi ABB sta scrivendo il futuro della digitalizzazione industriale e guidando la quarta rivoluzione industriale ed energetica. ABB opera in oltre 100 paesi con circa 132.000 dipendenti. www.abb.com

    Nota importante sulle informazioni previsionali
    Questo comunicato stampa contiene "dichiarazioni previsionali" concernenti l’acquisizione di B&R da parte di ABB. Tali dichiarazioni possono essere identificate da termini quali ambizioni, piani, intenti, aspettative e altri simili termini. Tali dichiarazioni previsionali sono basate sulle attuali aspettative e implicano rischi e incertezze, compresi i fattori che potrebbero ritardare, deviare o modificare ciascuna di esse e potrebbero causare esiti e risultati che potrebbero differire materialmente dalle aspettative attuali. Nessuna dichiarazione lungimirante può essere garantita. Tra gli altri rischi, non ci può essere alcuna garanzia che l’acquisizione sarà completata, o nel caso sia stata completata, che si chiuderà entra il periodo previsto o che i benefici dell’acquisizione saranno realizzati. Le dichiarazioni previsionali nel comunicato stampa dovranno essere valutate insieme alle molteplici incertezze che influenzano il business di ABB, in particolare quelle individuate nella discussione sui fattori cautelativi nella relazione annuale di ABB nel Form 20-F per l’esercizio chiuso al 31 dicembre 2016. ABB non si assume nessun obbligo di aggiornare pubblicamente qualsiasi dichiarazione prospettica, sia come risultato di nuove informazioni, eventi futuri o altro.



    Seguici su:


    Seguici su TwitterCollegati a FacebookAbbonati a YouTubeSeguici su Google PlusGet LinkedIn

    ABB Italia



    Follow us on TwitterGet LinkedInConnect on FacebookSubscribe on YouTube

    Gruppo ABB


        • Twitter
        • Facebook
        • LinkedIn
        • Weibo
        • Stampa
        • Email

      Contattaci

      Page information:
      seitp202 18a01a3c52bbd89cc125815600245c0e