ABB e Vattenfall riconosciuti pionieri della tecnologia HVDC

IEEE riconosce la prima interconnessione commerciale HVDC a Gotland, in Svezia

Zurigo (Svizzera), 15 maggio 2017 - L'Institute of Electrical and Electronics Engineers (IEEE) ha riconosciuto la prima interconnessione commerciale HVDC a Gotland, in Svezia, come pietra miliare nell'ingegneria elettrica.

Oltre 60 anni fa, ABB ha introdotto un nuovo modo di trasmettere energia su lunghe distanze con perdite ridotte – l’HVDC (trasmissione dell’energia in alta tensione in corrente continua). L’interconnessione di Gotland è stata la prima di questo genere al mondo e questa pietra miliare sarà ora parte dell’albo d’onore di IEEE, che raccoglie i successi tecnologici nel settore dell’ingegneria elettrica. Precedenti riconoscimenti dell’IEEE includono innovazioni tecnologiche come l'invenzione della lampadina, il lettore CD e la nascita di Internet. Con più di 400.000 membri, IEEE è la più grande associazione di professionisti tecnici del mondo.

“HVDC è una tecnologia rivoluzionaria motivo di orgoglio nel patrimonio pionieristico di ABB. Siamo onorati che il progetto Gotland, la prima interconnessione commerciale HVDC al mondo, riceva questo riconoscimento da IEEE e di condividere il privilegio con Vattenfall, che per prima ha abbracciato questa tecnologia” ha commentato Claudio Facchin, presidente della divisione Power Grids di ABB. “La tecnologia HVDC svolgerà un ruolo fondamentale nella realizzazione di una rete elettrica sempre più digitale e interconnessa ed è un elemento chiave della strategia di Next Level di ABB che rafforza la nostra posizione di partner preferenziale nella realizzazioni di reti più forti, più intelligenti e più sostenibili.”

Negli anni ’50, in Svezia, il consumo di energia stava crescendo rapidamente ma le principali riserve idroelettriche del paese a nord distavano più di mille chilometri dai principali centri di carico del sud. Ciò ha significato, per aree come l’isola di Gotland, nella Svezia meridionale, la produzione autonoma di energia elettrica a un costo doppio che sulla terraferma. Questo ha ispirato lo sviluppo di un sistema di trasmissione efficiente, affidabile ed economico per il trasporto di energia su lunghe distanze e si è concretizzato nella prima interconnessione commerciale HVDC che ha consentito il trasporto dell’energia attraverso un cavo sottomarino lungo 96 chilometri tra Västervik, sulla terraferma svedese e Ygne, una città situata sull'isola di Gotland.

Al momento dell’installazione, l’interconnessione HVDC aveva una capacità di 20 MW e una tensione di 100 kV. ABB ha progressivamente sviluppato queste caratteristiche con l'evoluzione della tecnologia HVDC. Oggi l'interconnessione ha una tensione nominale di 150 kV e capacità di trasmettere 320 MW di potenza, in grado di fornire energia elettrica per soddisfare le esigenze dei 60.000 residenti di Gotland. Inoltre consente di trasmettere energia eolica, generata sull'isola, verso la terraferma. L’interconnessione è stata potenziata per integrare maggiori quantità di energia rinnovabile eolica in rete.

Alcune delle più grandi città al mondo, tra cui Los Angeles, São Paulo, Shanghai e Delhi, si affidano interconnessioni HVDC per fornire grandi quantità di energia elettrica proveniente da fonti di energia rinnovabili situate a migliaia di chilometri di distanza. Le interconnessioni HVDC sono inoltre sempre più diffuse come interconnettori tra regioni e paesi cosentendo così un utilizzo ottimale delle energie rinnovabili, l'equilibrio dei carichi e il commercio dell’energia. La tecnologia è ampiamente utilizzata anche per integrare energia elettrica dalle centrali eoliche offshore e alimentare le reti nazionali con energie rinnovabili.

La tecnologia HVDC può ora fornire fino a 12 GW di potenza a livelli di tensione fino a 1.100 kV, coprendo distanze superiori a 3.000 chilometri. ABB è pioniere della tecnologie HVDC con oltre 60 anni di esperienza e 110 progetti all’attivo, con una capacità installata totale di oltre 120.000 MW che rappresenta circa la metà della base installata mondiale.

ABB ha ulteriormente sviluppato l’HVDC negli anni ’90 con l’introduzione della soluzione VSC denominata HVDC Light® installata anche a Gotland. Nell'aprile del 2017, ABB ha scritto il nuovo capitolo di questa tecnologia, raddoppiando la potenza fino a 3.000 MW e la capacità di distanza a 2.000 km, aumentando la capacità di tensione a 640 kV con un potenziale di erogazione del 350 per cento in più di potenza per metro quadrato di spazio utilizzato. ABB è leader in questa tecnologia, con 18 dei 24 progetti VSC HVDC commissionati nel mondo all’attivo.

ABB (ABBN: SIX Swiss Ex) è un leader tecnologico all’avanguardia nei prodotti per l’elettrificazione, nella robotica e nel controllo di movimento, nell’automazione industriale e nelle reti elettriche al servizio dei clienti nelle utility, nell’industria, nei trasporti e nelle infrastrutture a livello globale. Continuando una storia di innovazione lunga più di 125 anni, oggi ABB sta scrivendo il futuro della digitalizzazione industriale e guidando la quarta rivoluzione industriale ed energetica. ABB opera in oltre 100 paesi con circa 132.000 dipendenti. www.abb.com



Seguici su:


Seguici su TwitterCollegati a FacebookAbbonati a YouTubeSeguici su Google PlusGet LinkedIn

ABB Italia



Follow us on TwitterGet LinkedInConnect on FacebookSubscribe on YouTube

Gruppo ABB


      • Twitter
      • Facebook
      • LinkedIn
      • Weibo
      • Stampa
      • Email

    Contattaci

    Page information:
    seitp202 522abeed9cd22cbec1258122002a59b9