A Parma gli ultimi figli di ABB Ability

2018-06-05 - Dal dispositivo che connette la fabbrica al gestionale, ai quadri intelligenti per la rete elettrica; dal centro per monitorare le rotte delle navi alla piattaforma che consente di gestire i punti vendita della grande distribuzione. Le novità di ABB all’SPS

Cortesia di www.industriaitaliana.it - Articolo di Marco Scotti

Alla base delle soluzioni presentate a SPS, il Cloud Ability. «È importante – sottolinea Antonio De Bellis, business development manager di ABB – parlare di trasformazione digitale e non di semplice digitalizzazione. La digitalizzazione è solo la premessa, una condizione necessaria ma non sufficiente. La trasformazione digitale implica invece la revisione dei processi e una profonda rivalutazione di ciò che l’azienda produce, come lo fa, quali partnership stringe e come adegua il proprio business model. ABB Ability non è semplicemente l’offerta cloud di ABB – sottolinea De Bellis -: è un portafoglio di soluzioni concepito essenzialmente per far emergere le abilità che sono alla base dei processi, con l’obiettivo di accompagnare il processo di trasformazione digitale dei nostri clienti. Non è una tecnologia che implementa la trasformazione, ma piuttosto un pacchetto di competenze che danno accesso ai benefici di quest’ultima. A SPS daremo per la prima volta concretezza all’offerta ABB Ability con una serie di percorsi studiati per i nostri clienti».

Sempre secondo De Bellis «in ABB stiamo lavorando per tradurre Industry 4.0 in un dialogo semplice che permetta di identificare le priorità dei clienti per poi definire il percorso da compiere, i benefici da raggiungere, i rischi da mitigare. Tutto questo sarà fatto nell’ottica di aumentare la competitività e il ritorno sugli investimenti. La collaborazione è la chiave della trasformazione digitale e il fulcro della nostra presenza a SPS è valorizzare le competenze nostre e dei nostri clienti, attingendo all’ingente patrimonio di competenze disponibile nelle imprese italiane». Sempre secondo De Bellis «Ability è la nostra soluzione di riferimento proprio perché permette di intercettare clienti che sono giunti a diversi gradi di maturità: ne abbiamo individuati quattro, che rappresentano i capisaldi della business transformation. Il primo è “Know more”, per sfruttare i dati raccolti tramite sensori, dispositivi e software per conoscere meglio il proprio business in tempo reale. Il secondo è “Do more”, ovvero monitorare, controllare e gestire dispositivi, processi e attività in loco e da remoto. Il terzo è “Do better”, cioè simulare, prevedere e ottimizzare l’attività mediante strumenti e analisi. Infine “Together”, ovvero lavorare fianco a fianco con clienti e fornitori nell’ottica della Business Transformation su scala globale».

Leggi l'articolo completo


Manufacturing Operation Management





      • Twitter
      • Facebook
      • LinkedIn
      • Weibo
      • Stampa
      • Email
    seitp202 b1fa66b773d349d2c12582a3002a2160