Aerogravity1: l’innovazione che volteggia nell’aria

2018-10-22 - La start-up di Sandro Andreotti, grazie a tecnologie Abb, consente di muoversi nell’aria come se si fossero buttati da un aereo come paracadute. Mira a replicare il modello in altre città e a qualificare alle olimpiadi lo sport che ha inventato

Cortesia di www.industriaitaliana.it - Articolo di Filippo Astone e Marco Scotti

«Abbiamo realizzato un sogno, quello di creare la più grande galleria del vento al mondo per permettere a tutti di provare l’esperienza del volo. Non solo, grazie ad Aerogravity oggi tutte le forze speciali dell’Esercito Italiano possono utilizzare le nostre strutture per allenarsi, dall’aeronautica alla marina, passando per carabinieri e polizia.
Una tecnologia avanzatissima, realizzata grazie ai motori di Abb. E la multinazionale svizzero-svedese ci permette di dormire sonni tranquilli». Sandro Andreotti è l’amministratore delegato di Aerogravity, il simulatore di volo realizzato a Pero che funziona per 15 ore al giorno senza festività o momenti di pausa e che sta facendo registrare una media di 300 visitatori al giorno.

Leggi l'articolo completo per saperne di più sulla storia di successo di Aerogravity Srl e che descrive la collaborazione con ABB, un partner tecnologico particolarmente avanzato. Per questo Aerogravity ha deciso di affidarsi, per la fornitura di motori, ad Abb, la multinazionale leader in questo comparto industriale.







      • Twitter
      • Facebook
      • LinkedIn
      • Weibo
      • Stampa
      • Email
    seitp202 c5c4108cffff39a9c125832e002b4431