Massime prestazioni: ABB ha sviluppato la sua forza nel campo dell’e-mobility arrampicandosi sulle Alpi

2018-06-07 - Il patrimonio svizzero del Gruppo comprende l'ingegneria di una tecnologia innovativa di trasporto elettrico dedicata a uno tra i territori più difficili del mondo.

La geografia, la geologia e le necessità hanno svolto un ruolo nelle innovative modalità di trasporto elettrico che ABB e il suo predecessore svizzero BBC hanno sperimentato per oltre un secolo sulle montagne alpine. Quelle innovazioni ingegneristiche sono state ampiamente adottate in altre parti del mondo, ovunque le sfide dettate da climi rigidi o da terreni accidentati richiedessero tecnologie innovative a basso consumo energetico.

Rispetto ad altre parti d'Europa e del mondo in cui i treni a combustibili fossili erano comuni, l'abbondanza di energia idroelettrica dei laghi di montagna e la mancanza di carbone naturale o di petrolio hanno reso l'elettricità la fonte di energia preferita del Paese. Sono state le montagne ripide a fornire gli incentivi ingegneristici per rendere accessibili le Alpi attraverso ferrovie, funivie, cabinovie e altre forme di trasporto specializzate.

Esempi recenti includono i motori ABB che alimentano la funivia più ripida del mondo, la Stoosbahn, nel cantone svizzero di Schwyz, che è entrata in servizio alla fine dell'anno scorso. Più o meno nello stesso periodo, una funivia alimentata da un sistema ABB ha iniziato a trasportare fino a 580 passeggeri ogni ora verso la Zugspitze, la vetta delle Alpi bavaresi che è la più alta della Germania. La funivia Zugspitze ha stabilito diversi record del mondo, tra cui la massima differenza di dislivello e l'intervallo più lungo - oltre 3,2 chilometri - tra la stazione di partenza e quella di arrivo.



L’abilità di ABB è stata particolarmente importante nel consentire ai treni elettrici di attraversare le montagne della Svizzera. La partnership di ABB con le Ferrovie Retiche, che attraversano l'aspra regione dei Grigioni, risale alla consegna del primo treno elettrico della ferrovia nel 1913. ABB, o BBC, hanno fornito da sempre le apparecchiature elettriche per i motori di trazione e gran parte dell’energia elettrica ferroviaria. Sono state le innovazioni di ABB nel settore trazione che hanno trasformato i treni retici in rompighiacci alpini a risparmio energetico in grado di soddisfare le esigenze dell'elevato passo del Bernina, inserito nell'elenco dei patrimoni dell'umanità dell'UNESCO. La stessa tecnologia rivoluzionaria viene ora utilizzata nelle ferrovie in Cina per garantire trasporti sicuri in condizioni difficili.



E per oltre un secolo ABB ha fornito le tecnologie abilitanti per una ferrovia di 9 km che collega la città svizzera di Grindelwald alla stazione ferroviaria più alta d'Europa, la Jungfraujoch (3.454 metri sul livello del mare). Grazie al sistema di guida personalizzato di ABB, i treni della Jungfrau possono operare in sicurezza e senza interruzioni durante tutto l'anno, anche in caso di forti nevicate.



La tecnologia ABB svolge un ruolo importante anche nella galleria ferroviaria più lunga del mondo, la Galleria di base del San Gottardo (57 km), inaugurata nel 2016. ABB ha fornito le principali apparecchiature elettriche per l’alimentazione elettrica dell'infrastruttura del tunnel, nonché l’energia e i sistemi di controllo per il sistema di ventilazione.



Le sfide svizzere in tema di geografia, geologia e necessità aiutano a comprendere il motivo per il quale ABB è emersa in qualità di leader innovatore nel trasporto elettrico (e-mobility) in un contesto montano. E quell'eredità, oltre alle scoperte ingegneristiche che ne sono derivate, spiegano come l'azienda sia potuta diventare un leader globale nell'e-mobility sostenibile più in generale, sulla terra, in mare e persino nell’aria, generando sistemi di trasporto di persone e merci ecologicamente responsabili in tutto il mondo.





Seguici su:


Seguici su TwitterCollegati a FacebookAbbonati a YouTubeGet LinkedIn

ABB Italia



Follow us on TwitterGet LinkedInConnect on FacebookSubscribe on YouTube

Gruppo ABB


      • Twitter
      • Facebook
      • LinkedIn
      • Weibo
      • Stampa
      • Email
    seitp202 d40a210cbe6b3ae3c12582a5004497bc