ABB acquisisce un ordine del valore di 1,65 milioni di euro per l’impianto termovalorizzatore di Gerbido

L’ordine rappresenta uno dei più importanti successi – per valore economico – ottenuti da Analytical Measurement in Italia.

Sesto San Giovanni (Milano), 28 luglio 2011 - ABB, gruppo leader nelle tecnologie per l'energia e l'automazione, fornirà a UNIECO sistemi di analisi per applicazione sul camino di emissione delle tre linee d’incenerimento del termovalorizzatore di Gerbido che servirà la provincia di Torino.

ABB è orgogliosa di questa collaborazione con UNIECO che rappresenta un interlocutore qualificato, in grado di operare in Italia e all’estero grazie alle competenze maturate con importanti realizzazioni. UNIECO, infatti, è un’azienda specializzata nella realizzazione di grandi strutture, come depuratori, termovalorizzatori, magazzini logistici e altre infrastrutture complesse, che opera in partnership con società specializzate nello sviluppo e nell’installazione delle tecnologie più avanzate e di impianti altamente automatizzati.

Il termovalorizzatore di Gerbido è un impianto per la combustione di rifiuti solidi urbani residui dalla raccolta differenziata (RSU) e di rifiuti speciali assimilabili agli urbani (RSA); opererà con tre linee gemelle in grado di smaltire 421 mila tonnellate/anno di rifiuti. Il calore di combustione sarà recuperato e convertito sia in energia elettrica sia in energia termica da immettere nelle reti elettriche e di teleriscaldamento. L’energia elettrica ammonterà a 350 mila MWh, sufficiente a soddisfare il fabbisogno di 175 mila famiglie, mentre quella termica sarà di 170 mila MWh e potrà riscaldare 17 mila abitazioni di media grandezza. La quantità di combustibile convenzionale risparmiata sarà superiore a 70 mila tonnellate equivalenti di petrolio l’anno.

Il cliente UNIECO fra le numerose applicazioni e referenze, ha ritenuto la proposta tecnica di ABB all’avanguardia poichè dotata delle migliori tecnologie disponibili attualmente sul mercato, in grado quindi di soddisfare le molteplici esigenze dell’utilizzatore finale. Le richieste del cliente secondo precise specifiche costituiscono per ABB delle applicazioni standard, consolidate grazie a numerose installazioni analoghe.
I principali vantaggi del sistema FTIR proposto da ABB, rispetto a quelli della concorrenza consistono in una grande affidabilità e una semplice manutenzione, con conseguente riduzione dei costi, grazie ad una tecnologia consolidata da decenni.

La fornitura di ABB è composta di:

  • 6 sistemi analisi FTIR per le emissioni ai camini (di cui 3 di back-up)
  • 3 sistemi analisi FTIR per applicazione sul processo
  • 3 campionatori di diossine
  • un sistema analisi per la misura del mercurio, in scansione sui 3 camini
  • una serie di strumenti a corredo per le misure di polveri, di ossigeno, di portata, di temperatura, di pressione e della radioattività

La consegna dei prodotti sarà corredata dalle attività di:
  • startup e training in campo
  • survey all’installazione
  • validazione dei dati di analisi secondo la normativa vigente
  • manutenzione programmata (con contratto biennale)

La soluzione tecnica proposta offre un’elevata affidabilità delle misure di analisi, pertanto l’impianto garantirà un funzionamento nel completo rispetto delle normative vigenti, senza fermate dovute alle mancate performance delle macchine installate.

Con questa fornitura, ABB soddisfa pienamente i requisiti legislativi nell’ambito delle emissioni degli impianti industriali, permettendo al cliente di ottemperare alle richieste dei vari Enti di controllo quali Arpa, Province, ecc. e offrendo prodotti al tempo stesso affidabili, di semplice gestione e di ridotta manutenzione.

ABB (www.abb.it) è leader nelle tecnologie per l'energia e l'automazione che consentono alle utility e alle industrie di migliorare le loro performance, riducendo al contempo l'impatto ambientale. Le società del gruppo ABB operano in oltre 100 Paesi e impiegano circa 130.000 dipendenti.

      • Twitter
      • Facebook
      • LinkedIn
      • Weibo
      • Stampa
      • Email

    Contattaci

    seitp202 0d02e2ae6ecc24b0c12578da004878fa